Ignora collegamentiHome

Cari bassanesi,

GRAZIE.

Riunisco in una sola parola tutti i sentimenti che provo in queste ore e che desidero condividere con voi e con le centinaia e centinaia di persone che hanno contribuito alla buona riuscita dell'Adunata Nazionale degli Alpini. Provo gratitudine, prima di tutto, gioia per queste giornate indimenticabili, per i mille e mille riconoscimenti di stima e di ammirazione che ho ricevuto io, ma che sono vostri, e sento l'orgoglio di essere Sindaco di Bassano del Grappa.

Abbiamo scritto tutti insieme pagine indimenticabili, tra le più belle della storia della nostra città. Nessuno di noi potrà mai dimenticare l'81° Adunata Nazionale degli Alpini.

Porteremo nel nostro cuore l'immagine di migliaia e migliaia di penne nere che sfilano orgogliose lungo le vie della città, gli applausi festosi, i cori e le fanfare, l'inno di Mameli cantato spontaneamente da donne e uomini di ogni età, il tricolore che sventola dalle finestre di tutte le case, il silenzio carico di significati della cerimonia sul Monte Grappa, l'ammirazione totale verso la Bandiera di guerra che abbiamo avuto l'onore di ospitare, le lacrime davanti all'ammainabandiera.

Abbiamo celebrato il passato, abbiamo dato concretezza di valori al presente, abbiamo indicato ai giovani ciò che conta per il futuro.

Ho visto crescere l'entusiasmo e la gioia di giorno in giorno, vi ho visti sopportare disagi e disguidi senza alcuna fatica, vi ho visti mescolati agli alpini in un unico abbraccio collettivo ed ho capito che la città che desideravo è la città che siamo.

Sono sicuro che i grandi insegnamenti di vita, di storia, di impegno civile che abbiamo toccato con mano in questi giorni ci accompagneranno a lungo e ci aiuteranno a conservare e tramandare i valori su cui fonda le sue radici Bassano del Grappa e sui quali è cresciuta anno dopo anno.

Il grande successo dell'Adunata è merito vostro.

Grazie.

Il Sindaco
Gianpaolo Bizzotto